Bando spese inderogabili Flash per Imprese

Bando spese inderogabili Flash per Imprese

Il Bando Spese inderogabili Flash per Imprese intende offrire un aiuto immediato alle aziende in condizione di soggettiva di difficoltà, a seguito delle chiusure imposte dal Dpcm del 3 novembre 2020.

Attività finanziate

Per partecipare al presente Bando, le aziende devono possedere i seguenti requisiti:

  • Essere microimpresa ai sensi della normativa UE
    • Si definisce microimpresa secondo la normativa comunitaria un’impresa che: occupa meno di 10 persone
    • Realizza un fatturato annuo oppure un totale dell’attivo dello stato patrimoniale non superiore a 2 milioni di euro;
  • Avere una sede operativa nel Comune di Bergamo;
  • Essere iscritte e attive al Registro Imprese di una Camera di Commercio;
  • Non aver subito condanne penali o essere state interessate da una delle misure di cui all’art. 80, comma 1 e 2, D.Lgs. 50/2016;
  • Avere un codice ATECO tra quelli elencati nell’Allegato A;
  • Avere l’attività di esercizio chiusa al pubblico, ai sensi del DPCM del 03/11/2020.

Contributi erogati

Il contributo è assegnato a fondo perduto, in funzione dell’importo richiesto da ogni impresa partecipante, fino ad un massimo di € 1.000.

L’agevolazione è da considerarsi un aiuto per le spese inderogabili sostenute e/o da sostenere con certezza nel periodo di chiusura delle attività commerciali, stabilito con Dpcm del 03/11/2020.

Il contributo è assegnato per agevolare la riapertura delle attività, nel rispetto delle condizioni normative stabilite con nuovi DPCM.

Ciascuna impresa in possesso dei requisiti potrà ricevere un solo contributo.

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili le richieste di contributo per le Spese inderogabili flash per imprese secondo i seguenti criteri:

  • Relative all’attività dell’impresa richiedente;
  • Maturate nel periodo compreso tra il 3 novembre 2020 e il 3 dicembre 2020;
  • Sostenute e/o da sostenere con importo certo e rientranti tra le seguenti tipologie:
    • Affitto e/o rate di mutuo
    • Telefonia, Internet, canoni di assistenza ICT, noleggio hardware
    • Spese condominiali
    • Energia, acqua e riscaldamento
    • Imposte e tasse locali (es.: TARI, COSAP, …)
    • Servizi e quote associative (es.: commercialista, quota artigiani, CAF, …)
    • Assicurazioni su immobili, attrezzature, mezzi, responsabilità civile
    • Contratti continuativi di servizi o forniture (es.: pulizia, manutenzioni, …)
    • Pulizia e sanificazione locali, solo se funzionale alla riapertura dell’impresa
    • Automezzi utilizzati nell’impresa.

Procedura di presentazione

Le richieste di contributo possono essere inviate a partire dalle ore 12.30 del 16 novembre 2020 fino alle ore 12.00 del 30 novembre 2020.

La richiesta di contributo prevede una procedura distinta a seconda che l’impresa richiedente abbia partecipato o meno al “Bando Spese Inderogabili”, all’interno delle iniziative del Programma Rinascimento del Comune di Bergamo:

  • CASO A: IMPRESE CHE HANNO PARTECIPATO AL BANDO SPESE INDEROGABILI (VALUTATE POSITIVAMENTE E BENEFICIARIE DEL CONTRIBUTO)

Le aziende che hanno già ricevuto un contributo nell’ambito del Bando Spese Inderogabili, in possesso di un Codice Ateco tra quelli sottoposti a chiusura con il DPCM del 3 novembre 2020 (vedasi allegato A) riceveranno una comunicazione e-mail e un modulo con cui potranno dichiarare la sussistenza dei criteri oggettivi per partecipare al Bando Spese Inderogabili Flash e indicare l’importo richiesto (max. € 1.000).

La procedura richiede la sottoscrizione di tale modulo e il caricamento dello stesso all’indirizzo web che verrà comunicato contestualmente. Una volta caricato il documento firmato, la procedura sarà conclusa.

Le imprese oggetto della comunicazione dovranno effettuare la procedura richiesta entro le ore 12.00 del 30 Novembre 2020. In caso contrario, il contributo non potrà essere erogato.

  • CASO B: IMPRESE CHE NON HANNO PARTECIPATO AL BANDO SPESE INDEROGABILI

Le aziende che non hanno partecipato al Bando Spese Inderogabili, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 2 del presente Bando, potranno accedere al contributo presentando una domanda tramite procedura online disponibile al seguente Link.

Il modulo online per la domanda di contributo richiede l’inserimento di tutti i dati anagrafici dell’impresa, l’importo richiesto (max. € 1.000) e contiene tutte le dichiarazioni necessarie per partecipare al presente Bando.

Il richiedente si assume la responsabilità della veridicità e della correttezza delle informazioni e delle dichiarazioni rilasciate. Eventuali difformità rilevate potranno essere segnalate alle autorità competenti.
La procedura genera un documento pdf e lo invia tramite e-mail. È necessario stampare e firmare tale documento e caricarlo al link indicato contestualmente.

Una volta caricato il documento firmato, la procedura è conclusa.

Documenti

Bando Spese inderogabili flash - Regolamento

Ottieni il tuo finanziamento

Chiama subito
800 694 924

Fissa la tua
CONSULENZA

Fissa

Invia la tua
DOMANDA

Invia

Per informazioni scrivi a
rinascimentobergamo@cesvi.org

NEWS

09/05/2020 Cesvi per “Rinascimento Bergamo”: a breve online il bando e le informazioni per accedere al finanziamento Leggi

NEWS

15/05/2020 Cesvi per Rinascimento Bergamo: al via il bando spese inderogabili Leggi

NEWS

04/06/2020 Rinascimento Bergamo: parte la seconda fase a sostegno delle micro e piccole imprese Leggi
Archivio news